Il Fatto Quotidiano
MIGRANTI, STIAMO FACENDO MALE MA ARRIVERA' IL PEGGIO

Caro Furio Colombo,

Marine Le Pen non ha ancora vinto in Francia, e forse alla fine ( ballottaggio ) non vincerà. Ma ha già vinto in Italia con il nobile progetto della "stretta "su profughi e immigrati progettata da Minniti. Stiamo facendo male ma si può fare di peggio. Temo che lo faremo.

Michele

Non so a chi sta pensando il gruppo Minniti- Mogherini quando torna ad  annunciare fatiche  risolveranno il problema delle ondate di immigrazione , fatti che vengono subito negati o smentiti o dichiarati impossibili sulla pagina accanto di quasi ogni giornale.  Come è noto l'annuncio, nella sua tristezza incivile (  respingere invece di accogliere ) è grandioso, prevede accordi internazionali con Governi che non  ci sono, minacce   marine e terrestri, dentro e fuori dai nostri confini, e l'uso di una vasta strumentazione civile e militare, di tribunale e di polizia che costerà moltissimo e poggia sul vuoto. E' strano che i due, che sono persone intelligenti ( come dimostrano le mosse esatte della loro carriera ) non si siano resi conto che l'Italia è un paese diviso su tutto ma anche  ( e per fortuna) sul problema del che fare con  i disperati che fuggono. Ci sono sindaci crudeli e ottusi e sindaci aperti e intelligenti, ci sono preti avari e preti che non chiudono mai le loro parrocchie, ci sono le persone che afferrano qualunque microfono di radio  e televisione per invocare il respingimento  in mare e raccontare le  incredibili malefatte diogni straniero penetrato in Italia, e  persone che offrono la loro tomba di famiglia affinchè  gli anonimi morti in mare abbiano una  dignitosa sepoltura. Perchè non scegliere gli italiani mentalmente sani, moralmente    normali ? Essi sanno che, come è accaduto nei secoli,  le sterminate coste italiane non si possono chiudere, e ad esse dobbiamo lo straordinario  e geniale pluralismo italiano, greco , arabo, normanno, tedesco, spagnolo, balcanico, ebraico (il più antico ), africano e nordico. Nei secoli, e anche  nelle circostanze più inaspettate e imprevedibili, nessuno ha mai pensato di sigillare il Mediterraneo. E persino la nazionalistica follia del " Mare Nostrum" era meno  disumana del mare  chiuso per tutti. E' impossibile  che non ci sia un solo leader ( dopo Pannella  e Bonino) capace di dire che i diritti umani difesi  ad ogni costo sono la sola differenza fra noi e il califfato?

FURIO COLOMBO

LETTERA - IL FATTO –18– febbraio-2017 pag. 10

--------------------------------------------

Furio Colombo - Il Fatto Quotidiano

00193 Roma, via Valadier n. 42

lettere@ilfattoquotidiano.it

 

 
Cookie Policy