Il Fatto Quotidiano
DUE O TRE COSE SU MARINE LE PEN CHE VINCE

Caro Colombo, e se vincesse Le Pen?

Mauro

Direte che l'incredibile è già successo in America, c'è stato qualche problema come la chiusura degli aeroporti per un giorno ( con un caos da primo giorno di guerra ) e inizio  di una  stagione di Ansia e di paura per milioni  di persone che devono entrare, uscire o vivere in America. Confusione, disagi brutti presagi, attesa ansiogene che durano ancora, ma non è crollato il mondo.

L'America sta cambiando faccia,  meno leggendaria e più brutale, ma è ancora li.

In Francia la storia è molto diversa e provo a elencare alcuni punti di legittimo allarme.

Primo: la Francia, con tutta la sua gloria di patria del diritto e della tolleranza, è passata attraverso Vichy. Ha già avuto occasione di mostrare una codardia sottomessa a un regime spaventosa cui forniva  gli ebrei  mandare a morire. Marine Le Pen non ci porta una ispirazione  fascista, nella  versione finto patriottica e profondamente  vile di Vichy. Colpire il debole.Ne è l'erede diretta. Tipico tratto di quella eredità è un rapporto immediato con la cinica crudeltà del fascismo, che neppure Salvini riesce a imitare del tutto e fino in fondo.

Secondo. L'amministrazione e la burocrazia francese sono solide e bene organizzate forse come nessuna strutture pubblica al mondo. Ma con il governo dei Marechally di Vichy hanno continuato a funzionare indisturbate nonostante l'orrore degli ordini che ricevevano.Les Grandes Ecoles sono una garanzia di buon funzionamento delle istituzioni, non delle coscienze, e il brutto passato della Francia lo prova. Terzo, la Francia è più laica di altri Paesi cattolici. Ma proprio per questo La signora Le Pen, dovesse vincere, non avrebbe ne rimorsi personali ne richiami autorevoli ne l'obiezione continua di una forte opinione  pubblica. Le Pen sarà laica e violenta, come nazismo.

Quarto. Il sandwich di potere che si sta creando per l'Europa fra il regime accaldato e ormai privo di remore democratiche come il favoloso mondo di Donald  Trump da una parte, e il regime gelido e assassino della Russia di Putin, porta brutto tempo per tutto ciò che è umano e civile e una stagione di successi per i Le Pen del mondo. Da ciò che succederà in Francia dipenderà tutto il resto intorno a noi. Speriamo che la maggioranza dei francesi lo sappia.

FURIO COLOMBO

LETTERA - IL FATTO –04–marzo -2017 pag. 10

--------------------------------------------

Furio Colombo - Il Fatto Quotidiano

00193 Roma, via Valadier n. 42

lettere@ilfattoquotidiano.it

 

 
Cookie Policy