Il Fatto Quotidiano
FLAVIO TOSI VUOLE TOGLIERE I FIGLI ALLE FAMIGLIE ROM

Caro Furio Colombo,

Ho sentito il sindaco di Verona "Togliete i figli alle nomadi ladre" . Ti risulta che abbiano mai tolto i figli ai colpevoli di reati minori ( certo non rapinavano banche ) che non siano rom?

Cristiana

L'ira di Tosi, che ha fama e prestigioso perché' è bravo a interpretare all'istante i sentimenti peggiori dei suoi concittadini, si e' indignato perché' due giovani donne madri siano state scarcerate quasi subito dopo l'arresto dal giudice, benché' colte sul fatto ( un piccolo fatto )  perché' avevano bambini  da allattare e altri in attesa. Il giudice, che non doveva fronteggiare l'Isis ma un borseggio, si è reso conto che era meglio allattare i bambini e poi rispondere alla giustizia che non il contrario. La Lega, si sa, ama diffondere le bufale giudiziarie secondo cui i rom, anche se colpevoli di omicidio, vengono scarcerati subito. Questa volta però Tosi appare meno furbo( di solito lo è, persino nel tener testa ai peggiori dei suoi ) e inutilmente crudele, con l'idea, rozza e antica, di punire  preventivamente  le donne rom  privandole dei loro figli. Chissà se si accorge di istigare  l'autorità a commettere il delitto che, falsamente,  è sempre stato attribuito  ai rom, di rubare i bambini  di altri. Mi rendo conto che un sindaco tende  sempre  a piacere sul posto e a chi lo ha eletto, e Tosi non viene certo eletto da cittadini preoccupati dei rapporti tra mamma e bambino, dato il suo piglio rude e decisionista di chi non va tanto per il sottile.

Resta però ben visibile il pregiudizio anti rom che viene dai secoli e che, con una trovata diabolica, è stato congegnato in modo da non poter finire. Se si tratta di assegnare case per far finire il nomadismo ( che vien e bollato come la maledizione che rende i rom bugiardi e ladri ),viene avanti qualche leader alla Tosi a proclamare " prima gli italiani",  fingendo di non sapere chequattro quinti dei rom e sinti che vivono in Italia sono italiani da secoli. Ma la formula ipocrita si ripete se si tratta  di asilo, scuola, cure mediche, mense scolastiche. Perché ipocrita? Perché persino se non fossero italiani, è ipocrita gridare allo " straniero" dopo averlo creato, cioè fatto di tutto perché restasse straniero. Ancora più grave però è tentare di separare le madri dai figli, come se le donne rom fossero indegne di essere madri  in quanto rom. Direte che Tosi, che siè dimenticato di difendere le banche della sua zona da pericoli  più grandi delle presunte mamme ladre, denunciava la mitezza dei giudici contro chi usa i bambini per proteggersi nella fuga dopo il furto. E' un buon argomento. Ma tutte le altre mamme ladre d'Italia? Le statistiche ne annoverano un numero sproporzionatamente più grande delle rom presunte colpevoli che Tosi vuole perseguitare. E   chiunque sarebbe sembrato matto o insolitamente cattivo se avesse proposto di privare queste donne ( fuorilegge ma non rom ) dei figli. La conclusione mi sembra ovvia.   Tosì è intelligente e sembra un politico abile e un leader. Perché dire cose così stupide solo per onorare il pregiudizio  anti rom che viene da brutti secoli?

FURIO COLOMBO

LETTERA - IL FATTO –19–aprile -2017 pag. 12

--------------------------------------------

Furio Colombo - Il Fatto Quotidiano

00193 Roma, via Valadier n. 42

lettere@ilfattoquotidiano.it

 

 
Cookie Policy