Il Fatto Quotidiano
PERCHE' MOLTI ELETTORI HANNO PAURA DI VOTARE

Caro Furio Colombo,

Si sta verificando qualcosa di insolito, anzi il contrario di ciò che accade di solito: i politici sono ansiosi di votare, i cittadini no, i politici vogliono il voto subito, la gente sembra dire: " dopo". Dopo che cosa?

Filippo

L'impressione diffusa tra i non professional della politica sembra simile a quella dei pazienti cherinvierebbero volentieri un intervento se il medico non insistesse. " Dopo" vuol dire " non adesso".

E non mi sembra una questione di paura, piuttosto di sfiducia. E' diminuita ( di molto ?) la speranza che chi viene dopo  farà  meglio, dopo tante delusioni seguite a cambiamenti anche ( in.   apparenza), profondi. Forse il vero  problema è che l'antipolitica è come certe anfetamine, prima portano un'onda di energia, poi segue la spossatezza. La fase due che stiamo attraversando èripetuta  in certe frasi stranamente simili che persone diverse, per ceto, età e problemi  aggiungono spesso, come conclusione di discussioni politiche, in  messaggi o interventi telefonici nei programmi che prevedono Interventi del pubblico: " se la vedano loro". "Loro" cominciano a essere non certi politici o i politici di prima, ma tutti i politici. Non sto sostenendo che frasi di questo genere anticipano astensionismo,perché fatti psicologici ed emotivi avranno, al momento, ben atro peso.

Ma rivelano un distacco, non si sa ancora quanto profondo, fra l'Italia che fa politica e crede nella Politica ( sia dalla parte del mestiere  che da quello della rappresentanza ) e l'Italia che patisce le decisioni  i della politica che in ogni caso sono giudicate sempre  un danno. Nessuno può dirci al momento quanto vasta  sia questa seconda Italia.Ma esiste  e si fa sentire con un tipo nuovo di ostilità che ha più a che fare con la sfiducia  diffusa nel sistema piuttosto  che nella opposizione mirata a qualcuno in nome di qualcuno. Ecco perché sono in  molti, fuori dalla politica, a non avercapito la corsa di alcuni politici ( davvero lontani dalla " gente") verso elezioni il più presto possibile.

FURIO COLOMBO

LETTERA - IL FATTO –03- giugno-2017 pag. 10

--------------------------------------------

Furio Colombo - Il Fatto Quotidiano

00193 Roma, via Valadier n. 42

lettere@ilfattoquotidiano.it

 

 
Cookie Policy